India tra Covid e terremoto, Draghi: “L’Italia non farà mancare il suo sostegno, invieremo mezzi e personale”

India tra Covid e terremoto, Draghi: “L’Italia non farà mancare il suo sostegno, invieremo mezzi e personale”

“Abbiamo offerto disponibilità all’invio di un sistema di produzione di ossigeno e di una squadra di personale specializzato per garantirne la corretta messa in opera”, ha detto


ITALIA – Tramite un comunicato diffuso da Palazzo Chigi, il presidente Draghi fa sapere che l’Italia offrirà il suo sostegno all’India per la battaglia contro il Covid che sta mettendo il paese in ginocchio.

L’Italia ha offerto disponibilità per inviare un “sistema di produzione di ossigeno” e una “squadra di personale specializzato per garantirne la corretta messa in opera”, la decisione è stata presa a causa della condizione critica in cui si trova l’India: al momento è il quarto paese ad aver superato le 200mila vittime, con un nuovo record di casi giornalieri registrato proprio nelle ultime 24 ore, 360.960 contagi, il numero più alto mai riportato in qualsiasi Paese.

Draghi ha espresso “profonda vicinanza al popolo indiano per le sofferenze provocate dalla nuova ondata della pandemia. L’Italia non farà mancare il proprio sostegno in questo momento di difficoltà. Abbiamo offerto, attraverso il Dipartimento della Protezione Civile, disponibilità all’invio di un sistema di produzione di ossigeno, messo a disposizione dalla Regione Piemonte, che potrà essere utilizzato per rifornire un ospedale tradizionale o da campo. Invieremo anche una squadra di personale specializzato per garantirne la corretta messa in opera”.