L’Italia verso la ripresa delle attività, riapertura di bar e ristoranti: le nuove ipotesi e le condizioni

L’Italia verso la ripresa delle attività, riapertura di bar e ristoranti: le nuove ipotesi e le condizioni

Tutto dipende dall’andamento dei contagi della prossima settimana, che sarà quella decisiva


ITALIA – Tutto dipende dall’andamento dei contagi della prossima settimana, che sarà quella decisiva. Intanto si inizia a parlare di ripresa di alcune attività, in particolare è in corso di valutazione la riapertura di bar e ristoranti ma solo all’aperto, in ugual modo si valuta la ripresa degli spettacoli, per cui potrebbero essere consentite esibizioni principalmente nelle arene, quindi all’esterno.

Indispensabile però scongiurare il rischio “movida”, si discute quindi sui possibili orari di chiusura: bar e ristoranti potrebbero dover chiudere alle 15 o alle 16, evitando gli assembramenti negli orari soliti dell’aperitivo. Le regioni dove ciò sarebbe possibile sono: Lazio, Umbria, Abruzzo, Marche, Liguria, Veneto, Basilicata, Molise, Trentino Alto Adige e Sicilia che già oggi hanno numeri da zona gialla.

Restano però solo ipotesi, non è infatti da escludere la decisione del Governo di lasciare le attuali disposizioni fino al 30 aprile, per poi procedere ad un’apertura settoriale.