Lutto nella Guardia di Finanza di Giugliano: Alberto muore di Covid a 49 anni

Lutto nella Guardia di Finanza di Giugliano: Alberto muore di Covid a 49 anni

Il giovane finanziere è morto in due settimane e lascia una figlia e la moglie


GIUGLIANO – Lutto in città per la morte di un giovane finanziere. Alberto Castoro appuntato scelto del corpo in servizio presso la compagnia di Giugliano è morto oggi per complicanze dovute al Covid -19.

Alberto, 49 anni, è morto in due settimane e lascia moglie e figlia. Un uomo ben voluto da tutti e dedito al lavoro, questo è quanto emerge dal messaggio di cordoglio del Comandante Generale della Guardia di Finanza, Gen. e C.A,  Giuseppe Zafarana: “Generale della Guardia di Finanza, Gen. e C.A  Giuseppe Zafarana, e tutte le fiamme gialle d’Italia, piangono la scomparsa di Alberto Castoro App.sc  Q.s  del corpo in servizio presso la compagnia di Giugliano in Campania, venuto a mancare il 3 aprile, a soli 49 anni, per complicanze legate all’infezione da Covid-19. Un lutto profondo che si aggiunge a quello per gli altri colleghi deceduti, dall’inizio della pandemia, per effetto del virus. All’appuntato scelto Castoro va la profonda riconoscenza del corpo per il lavoro svolto ed irreprensibile servitore dello stato; a sua moglie e a sua figlia, l’affettuoso e commosso abbraccio della grande famiglia della Guardia di Finanza”.