Maurizio accoltellato nel napoletano, parla la figlia: “Nessuna lite, è stato un agguato”

Maurizio accoltellato nel napoletano, parla la figlia: “Nessuna lite, è stato un agguato”

“E’ intervenuto solo per difendere me, che ero la luce dei suoi occhi”


TORRE ANNUNZIATA – A poche ora dalla tragica notizia della morte di Maurizio Cerrato, 61enne di Torre Annunziata, a seguito di quella che si diceva essere stata una lite per futili motivi, molto probabilmente per un parcheggio, è arrivato un chiarimento da parte della figlia della vittima. Maurizio è stato accoltellato ieri sera nel piazzale dell’area di un parcheggio privato in via IV Novembre, a Torre Annunziata, in provincia di Napoli.

Questo il post pubblicato dalla figlia sul suo profilo Facebook: “Ci tengo a precisare che non è corretto dire che mio padre è morto in una lite, a mio padre è stato fatto un agguato in piena regola, solo per difendere me, che ero la luce dei suoi occhi. Mio padre è stato pugnalato e con questa gente non aveva mai avuto a che fare”. Nel frattempo i carabinieri sono ancora alla ricerca del responsabile, che dopo aver commesso il delitto si è dato alla fuga.

Continua a leggere