Napoli, farmacie pronte a vaccinare con Johnson&Johnson: ASL fa rimuovere i cartelli

Napoli, farmacie pronte a vaccinare con Johnson&Johnson: ASL fa rimuovere i cartelli

Anche Federfarma ha chiesto a tutte le farmacie di non esporre più avvisi del genere


NAPOLI – In merito all’esposizione da parte di alcune farmacie napoletane di inviti a prenotare la somministrazione del vaccino Covid-19 di Johnson&Johnson per la fascia d’età tra i 16 e i 60 anni, è arrivata un’importante precisazione. Questo è quanto reso noto da Corrado Gabriele, ex assessore al Comune di Napoli e conduttore radiofonico della trasmissione Barba&Capelli, in onda su Radio Crc.

“Dopo la nostra segnalazione – dice Gabriele – a poca distanza di tempo è giunto l’intervento del DG dell’ASLNA1 Verdoliva che ha inviato gli ispettori sul posto, i quali hanno fatto rimuovere i cartelli e bloccato le prenotazioni. Dello stesso tono l’intervento di Federfarma che in un comunicato a firma del Presidente Di Iorio ha chiesto a tutti i farmacisti di non esporre cartelli e non effettuate prenotazioni fin quando non saranno prese determinazioni precise dalla Regione”.

E’ notizia delle ultime ore che proprio questo tipo di vaccino sia stato temporaneamente sospeso in Europa.

LEGGI ANCHE:

Napoli, farmacie pronte a vaccinare con Johnson&Johnson dai 16 ai 60 anni: l’avviso per prenotarsi