Napoli, fuori dal Comune di residenza per una passeggiata in costiera: sanzionati 4 giovani

Napoli, fuori dal Comune di residenza per una passeggiata in costiera: sanzionati 4 giovani

I ragazzi avevano tentato una folle fuga in auto per non essere fermati, dato che il conducente non possedeva neanche la patente


CRO Aggressione a sfondo razzista la notte scorsa a Napoli, secondo la denuncia della vittima, Marco Beyenne, studente italo-etiope. Il giovane 22enne,che studia all'universita', ha detto di essere stato apostrofato con frasi razziste e aggredito da 2 persone, con la testa rasata, a colpi di cintura all'uscita da un locale per universitari in Piazza del Gesu'.Lo studente, in compagnia di un amico, e' poi riuscito a mettersi in salvo e si e' recato alla polizia per raccontare l'accaduto. IN FOTO POLIZIA IN VIA CARROZZIERI A MONTEOLIVETO, LA STRADA IN CUI IL RAGAZZO AGGREDITO SI E' RIFIUGIATO IN UN LOCALE (NEWFOTOSUD RENATO ESPOSITO)

NAPOLI – Ieri gli agenti del Distaccamento Polizia Stradale di Sorrento, alle dipendenze della Sezione Polizia Stradale di Napoli, hanno intercettato sulla SS. 145, nel tratto compreso tra Vico Equense e Castellammare di Stabia all’interno della galleria Santa Maria di Pozzano, un’autovettura con quattro persone a bordo inseguita da una pattuglia della Polizia Locale di Vico Equense. Ne è nato un lungo inseguimento durante il quale il conducente ha effettuato manovre pericolose nonostante i tentativi degli operatori di bloccare l’auto  per evitare ulteriori  situazioni di pericolo.

L’inseguimento è proseguito anche in autostrada dove, all’altezza della Barriera della A/3 di Castellammare di Stabia, il conducente  ha utilizzato la pista Telepass in direzione Napoli fino a quando, giunti all’altezza dello svincolo di Torre Annunziata, con una manovra improvvisa ha tentato di far perdere le proprie tracce rallentando bruscamente ed imboccando l’uscita. La fuga è proseguita lungo la SS. 18 in direzione di Torre del Greco dove l’autovettura, dopo aver  impattato contro un’auto in sosta, è stata finalmente bloccata.

Gli agenti hanno accertato che i quattro, vicani tra i 20 e 17 anni, si erano allontanati dal loro comune di residenza per una passeggiata in costiera e che il conducente era privo di patente di guida, poiché mai conseguita. Per tale motivo, l’autista è stato sanzionato per guida senza  patente e i quattro sono stati sanzionati per inottemperanza alle misure anti Covid-19 poiché fuori dal proprio domicilio senza giustificato motivo.