Napoli, protesta dei disoccupati al Duomo: “Vogliamo essere impiegati con corsia preferenziale”

Napoli, protesta dei disoccupati al Duomo: “Vogliamo essere impiegati con corsia preferenziale”

A prendersi carico delle richieste dei protestanti è stato, tra gli altri, l’Arcivescovo Domenico Battaglia


NAPOLI – Ancora proteste delle categorie colpite dalla crisi Covid in atto sul territorio campano, e stavolta è il turno dei disoccupati. Alcune decine di appartenenti al “Gruppo autonomo Bros” sono entrati nel Duomo di Napoli qualche ora fa, poco dopo le 8. La protesta è durata un’ ora circa, poi i manifestanti sono stati ricevuti dall’ Arcivescovo, Domenico Battaglia, che ha assicurato il proprio interessamento alle loro richieste.

Un incontro in Prefettura, dovrebbe svolgersi in mattinata. Il “Gruppo autonomo Bros”, circa 400 disoccupati, chiede di essere impiegato nella riqualificazione e recupero dei parchi urbani – un progetto già finanziato ma non ancora partito – con una corsia preferenziale.