Napoli, scontri alla manifestazione contro Matteo Salvini a Fuorigrotta: il 22 Aprile via al processo

Napoli, scontri alla manifestazione contro Matteo Salvini a Fuorigrotta: il 22 Aprile via al processo

Sono passati tre anni e mezzo dall’accaduto: in quella circostanza rimasero feriti una ventina di poliziotti


NAPOLI – Era l’11 marzo del 2017 quando, in occasione della convention napoletana di Matteo Salvini alla Mostra d’Oltremare, si verificarono scontri tra i manifestanti e forze dell’ordine. Fuorigrotta, in quella circostanza, venne messa a ferro e fuoco. Il prossimo 22 Aprile il processo nei confronti di 9 imputati, tutti attivisti, fermati durante gli scontri. Dovranno rispondere tra l’altro di devastazione e saccheggio. Già annunciato un sit in di protesta davanti al Tribunale di Napoli da parte della rete antifascista partenopea.

Impossibile dimenticare quei momenti. La manifestazione degenerò infatti in pochi minuti e gli scontri causarono il ferimento di una ventina di poliziotti, nessuno in modo grave. Ora, dopo tre anni, il processo ed è facile pensare che, viste la promessa di una nuova manifestazione per quel giorno, l’area possa essere nuovamente presidiata dalle forze dell’ordine.