Napoli, vaccini AstraZeneca: un napoletano su tre rinuncia alla dose

Napoli, vaccini AstraZeneca: un napoletano su tre rinuncia alla dose

l’Asl partenopea ha riprogrammato le somministrazioni raccogliendo tutte le dosi di AstraZeneca e convocando nella giornata di ieri i cittadini compresi tra i 70 e i 79 anni.


NAPOLI – Ancora rinunce a Napoli per il vaccino AstraZeneca. Nello specifico, un napoletano su tre dice no al serio anglo-svedese.

Dopo lo stop di Moderna, come riportato da Il Mattino, e la mancata distribuzione di nuove forniture Pfizer da parte del governo centrale, l’Asl partenopea ha riprogrammato le somministrazioni raccogliendo tutte le dosi di AstraZeneca e convocando nella giornata di ieri, unicamente la platea dei cittadini compresi tra i 70 e i 79 anni. In tutto le dosi ricevute sono state 4.800 e sono state distribuite tra la Mostra d’Oltremare, Stazione Marittima ed ex Fagianeria nel Real Bosco di Capodimonte. Sono stati 1.100 i cittadini napoletani che non sono andati a vaccinarsi alla Mostra d’Oltremare, altri 136 non si sono presentati alla Stazione Marittima e infine 166 persone hanno disertato la convocazione nell’ex Faganeria, nel Real Bosco di Capodimonte.