Qualiano, Mina scomparsa a soli 20 anni. La lettera straziante dell’amica: “I ricordi fanno male al cuore”

Qualiano, Mina scomparsa a soli 20 anni. La lettera straziante dell’amica: “I ricordi fanno male al cuore”

“Mi dispiace che tu non abbia avuto la gioia di tornare a vedere il mare”


QUALIANO – Ieri, venerdì 9 aprile, è stata una giornata tragica per l’intera comunità di Qualiano, che ha pianto la scomparsa di due giovani molto conosciute ed apprezzate su tutto il territorio cittadino. Entrambe le ragazze sono state strappate ingiustamente, ed in maniera prematura, alla vita, lasciando nello sconforto amici, parenti e conoscenti. La prima vittima aveva solo 37 anni e si chiamava Lia Maisto, aveva un male incurabile contro cui lottava da tempo. Era molto conosciuta ed apprezzata nell’hinterland di Qualiano e faceva l’attrice. L’altra giovane si chiamava invece Mina Avolio ed aveva, invece, solo vent’anni, è deceduta a causa di una malattia misteriosa contro cui lottava da circa 1 anno.

A distanza di qualche ora sono impazzati sui social i commenti ed i messaggi di cordoglio rivolti alle due giovani, tra i quali si è distinto quello del sindaco De Leonardis: “Oggi è una giornata tragica per la città di Qualiano. Due giovani cittadine, nel giro di poche ore, hanno lasciato questa terra unite da un tragico destino. Non è possibile descrivere il dolore ed il senso di impotenza davanti a queste tragiche notizie. Tutta l’amministrazione comunale si stringe attorno al dolore delle famiglie. Nessuna parola, ora, sarebbe in grado di consolarli”, scriveva ieri il primo cittadino.

Tuttavia, a saltare all’occhio sono state anche e soprattutto le dediche di chi conosceva le due giovani personalmente, e con le quali era legato da un rapporto d’amicizia e di bene reciproco, come Luisa, amica della ventenne Mina, che ha voluto ricordarla e salutarla con una foto insieme alle sue compagne di scuole e professoresse, in occasione di un compleanno passato: “Un abbraccio immenso da noi. Tue amiche, tue compagne di vita. Professori e Professoresse a cui hai voluto un gran bene e sei stata ricambiata il doppio, amica nostra!”, ha scritto la giovane.

“Con tante capacità che ha avuto il mondo, chi ha visitato la luna, chi scopre cose con la scienza e poi?! Nessuno che ancora sa come curare. Un amico è per sempre e tu per me lo sei ancora, anzi oggi più che mai perché so che proteggerai me ovvero noi tue amiche come proteggerai la tua famiglia e Tina. Adesso i nostri momenti saranno ricordi, ricordi che fanno male al cuore, alle anime nostre di chi ti ha voluta bene nel profondo del tuo cuore. […] E voglio ricordarti felice, felice come quando avevi una buona notizia ed eri subito pronta a chiamarci per condividerla con noi. Felice in quel momento in cui potevamo organizzare una passeggiata o un uscita al bar o semplicemente una pizza a casa. Entusiasta al pensiero di poter prendere la patente un giorno e imparare a portare la macchina”, continua ancora la ragazza in un altro post pubblicato su Facebook.

“Mi dispiace che tu non abbia avuto la gioia di tornare a vedere il mare, lo desideravi tanto ma non potevi esporti al sole.
Un tempo non pensavo che ci saremmo allontanati così presto, che la mia e la tua vita avrebbero viaggiato su percorsi paralleli un tempo davo per scontato che saremmo state assieme per molti anni. Proprio qualche settimana fa stavamo organizzando nel nostro gruppetto per vederci, ma volevamo vederti tra noi non così. Ci mancherai da matti. Ciao Angelo bello”.

Leggi anche: Giornata tragica per Qualiano, Lia e Mina strappate alla vita a 37 e 20 anni