Ragazzini coinvolti in uno scontro violento, il video fa il giro del web: identificati vittima e aggressori

Ragazzini coinvolti in uno scontro violento, il video fa il giro del web: identificati vittima e aggressori

Il caso è stato affidato al Tribunale dei Minori di Napoli in quanto i coinvolti sono tutti minori di 18 anni


CAPODRISE – Ha fatto il giro del web il video condiviso su Facebook da un utente che ritrae il pestaggio da parte di un ragazzo ad un suo coetaneo, in Piazza della Repubblica a Capodrise, in provincia di Caserta. Sembra però che la svolta sia vicina, le indagini infatti hanno permesso di identificare quasi tutti i giovanissimi coinvolti e presenti sul luogo quel giorno.

Manca all’appello solo la persona che ha girato il video, che non è ancora stata identificata. I coinvolti sono tutti minori di 18 anni, pertanto il caso è stato affidato al Tribunale dei Minori di Napoli. Intanto si indaga sui fatti: è probabile infatti che la rissa risalga a qualche mese fa ma che sia stata diffusa solo ieri.

L’episodio, ormai virale sul web, è stato ripreso da un terzo giovane, tra urla e commenti di altri coetanei che assistevano alla scena, più volte anche incoraggiandola. Si sentono urla: “Vai più forte, così, bravo. Picchia forte”, si sente però anche la voce di una ragazza che prova a separarli e chiede di intervenire.