Ragazzo di 19 anni avvelena i genitori: il padre non ce l’ha fatta, in fin di vita la madre

Ragazzo di 19 anni avvelena i genitori: il padre non ce l’ha fatta, in fin di vita la madre

È stato il giovane stesso a far scattare l’allarme intorno alle 22, quando ha iniziato a chiedere aiuto dal suo appartamento


BOLOGNA – Un 19enne, Alessandro Asoli, originario di Ceretolo, frazione di Casalacchio in provincia di Bologna, ha avvelenato i genitori nella serata di ieri. Il padre ha perso la vita, la madre invece è in condizioni critiche.

È stato il giovane stesso a far scattare l’allarme intorno alle 22, quando dopo aver compiuto il gesto ha iniziato a chiedere aiuto dal suo appartamento. I soccorsi, i sanitari del 118 e i Carabinieri, sono arrivati subito sul posto ma non hanno potuto far altro che constatare il decesso del padre, mentre la donna era in stato agonizzante, incosciente, ed è stata immediatamente trasportata in ospedale.

Gli investigatori hanno ritrovato in cucina un bicchiere con la sostanza velenosa, che dovrà essere analizzata, grazie al quale sono già riusciti a ricostruire parzialmente il caso. Dopo l’interrogatorio Alessandro è stato sottoposto a provvedimento di fermo con l’accusa di omicidio aggravato. Ancora però non è stato chiarito il movente.

Potrebbe interessarti | Ragazzo di 19 anni avvelena i genitori a cena: era in cura per problemi psichiatrici