Rapina a mano armata in casa di Smalling: rubati Rolex e gioielli

Rapina a mano armata in casa di Smalling: rubati Rolex e gioielli

Il calciatore è stato costretto ad aprire la cassaforte. In casa oltre al difensore giallorosso, c’erano anche la moglie, il figlio, la madre e la sorella del calciatore


ROMA – Rapina nella notte in casa del giocatore della Roma Chris Smalling. Secondo quanto si è appreso, tre uomini armati sono entrati nell’abitazione in zona Appia e lo hanno costretto ad aprire la cassaforte, rubando denaro, Rolex e gioielli. Sulla vicenda indaga la polizia. In casa oltre al calciatore c’erano anche la moglie, il figlio, la madre e la sorella del calciatore.

Al vaglio le immagini delle telecamere di videosorveglianza per far luce sulla rapina. Da una prima ricostruzione degli investigatori sembra che i rapinatori fossero tre, armati di pistola e probabilmente italiani. Il calciatore sarebbe stato sorpreso nel sonno, intorno alle 5: i rapinatori sono
entrati nell’abitazione dopo aver divelto una grata della camera da letto. Nella stanza c’era anche la moglie ma in casa c’erano anche il figlio, la madre e la sorella del calciatore.