Riapre noto ristorante ad Aversa, il titolare: “Pagherò eventuali sanzioni effettuate ai miei clienti”

Riapre noto ristorante ad Aversa, il titolare: “Pagherò eventuali sanzioni effettuate ai miei clienti”

“Non sono un negazionista, ma ho una famiglia da mantenere”, ha affermato il gestore


AVERSA – Le pesanti restrizioni contro il Covid-19 continuano a mettere a dura prova i titolari e gestori di bar e ristoranti che, a causa della zona rossa, sono ormai sull’orlo di una crisi irreversibile.

È questo il caso di Rodolfo, titolare del “Drengot” risto-pub di Aversa, che ha deciso di riaprire il suo locale al pubblico nonostante i divieti imposti dal Dpcm. “Saranno rispettate tutte le norme anti Covid previste dalla legge, adoperate anche durante gli orari di pranzo in zona gialla e negli autogrill – fa sapere Rodolfo – Noi rispettiamo i nostri clienti. Ci faremo carico di eventuali sanzioni effettuate ai nostri clienti da parte delle forze dell’ordine”.

Il titolare del Drengot insomma lancia la sfida, chiede che la ristorazione abbia gli stessi diritti degli altri esercizi commerciali.  “Non sono un negazionista, ma ho una famiglia da mantenere – ha continuato – In questo anno di pandemia ho perso l’80% di fatturato, perché il mio locale non è improntato all’asporto. Per di più da ottobre ad oggi non ho ricevuto neanche un euro di ristoro. È davvero impossibile andare avanti così”.