Si rifiuta di servire da bere fuori dall’orario consentito: clienti gli incendiano il bar

Si rifiuta di servire da bere fuori dall’orario consentito: clienti gli incendiano il bar

I Carabinieri hanno fermato i due autori del raid, poi tratti in arresto, incastrati dalle immagini delle telecamere di sorveglianza


COLLEFERRO (ROMA) – Si rifiuta di servire da bere a due clienti perché sono passate le 18 e le norme anti Covid prescrivono, dopo quell’ora, il divieto di asporto per i bar. Due uomini, un 35enne e un 45enne con precedenti, evidentemente non hanno accettato la decisione del titolare del locale e hanno incendiato il suo bar. I due sono stati arrestati per incendio aggravato da futili motivi. Il fatto è avvenuto nel centro di Colleferro, provincia di Roma. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Colleferro. Insieme ai colleghi della Radiomobile sono intervenuti alle 4 di notte e hanno trovato la parte anteriore del bar avvolta dalle fiamme (spente grazie all’intervento dei vigili del fuoco).

I due clienti inchiodati dalle riprese delle telecamere di sicurezza

I militari hanno verificato che alle 2.30, quindi circa un’ora prima dallo scoppio dell’incendio, i due sospettati erano stati fermati e controllati in una via del centro cittadino. Entrambi erano stati multati per violazione del coprifuoco, poiché non avevano fornito giustificazioni valide sul motivo che li aveva spinti a uscire di casa. I due sono stati rintracciati all’interno di un’abitazione di un loro conoscente e avevano i vestiti ancora impregnati di benzina. Accompagnati in caserma, sono stati arrestati poco dopo grazie alle riprese registrate dalle telecamere di sicurezza del bar: nelle immagini si vede il 35enne mentre cosparge il pavimento di benzina. L’altro, invece, è stato ripreso dalle telecamere di una pompa di benzina del paese mentre era intento a riempire due bottiglie di benzina. Arrestati, sono stati portati in carcere.

FONTE: FANPAGE.IT