Strage del sabato santo tra Lazio e Campania: 4 vittime, tutte del casertano

Strage del sabato santo tra Lazio e Campania: 4 vittime, tutte del casertano

Nel tragico scontro fra due auto hanno perso la vita tre giovani tra i 18 e i 20 anni ed un 52enne


SAN PIETRO/SAN VITTORE DEL LAZIO – Tragico incidente nella serata di ieri sulla Casilina, tra l’alto casertano ed il Lazio: 4 persone sono morte dopo un sinistro avvenuto lungo la Statale, nel territorio di San Vittore del Lazio in direzione Caserta, al confine con San Pietro, comune dell’alto casertano. L’impatto è avvenuto in direzione San Pietro Infine, al confine col Casertano: a scontrarsi una Fiat Sedici e un’Alfa Mito.

Le vittime sono tre giovani ed un 52enne, tutti della provincia di Caserta. Sul posto sono giunti i vigili del fuoco che hanno estratto i corpi delle lamiere delle vetture. Sul caso indagano i carabinieri della Compagnia di Cassino.

Uno dei deceduti era residente a Mignano Montelungo, paese del Casertano a pochi metri dal luogo dell’incidente. Tre persone sono decedute sul colpo, una quarta è morta in ospedale.

I NOMI DELLE VITTIME:

A bordo della Mito rossa hanno perso la vita Carlo Romanelli, 18 anni, Matteo Simone, 19 anni, e Luigi Franzese, 20 anni. Alla guida della Fiat Sedici c’era invece Claudio Amato, 52 anni. I tre ragazzi erano di Mignano Montelungo, mentre Claudio Amato era di Rocca d’Evandro.