Strage del sabato santo tra Lazio e Campania, oggi i funerali della 4 vittime

Strage del sabato santo tra Lazio e Campania, oggi i funerali della 4 vittime

L’ultima delle esequie sarà quella di Carlo, il più piccolo tra i tre ragazzi che viaggiavano a bordo dell’Alfa Mito


ALTO CASERTANO/SAN VITTORE DEL LAZIO – Risaliva a tre giorni fa la notizia del tragico incidente sulla Casilina, tra l’alto casertano ed il Lazio: 4 persone erano morte dopo un sinistro avvenuto lungo la Statale, nel territorio di San Vittore del Lazio in direzione Caserta. L’impatto era avvenuto in direzione San Pietro Infine, al confine col Casertano: a scontrarsi una Fiat Sedici e un’Alfa Mito.

Tra le vittime – come riporta edizionecaserta.it – c’è purtroppo stato anche un 18enne della provincia di Caserta. Sul posto sono giunti i vigili del fuoco che hanno estratto i corpi delle lamiere delle vetture. Uno dei deceduti era residente a Mignano Montelungo, paese del Casertano a pochi metri dal luogo dell’incidente. Tre persone sono decedute sul colpo, una quarta è morta in ospedale.

Ebbene si sono svolti oggi i funerali delle 4 vittime: a dare inizio a questa giornata di immenso dolore sono state le esequie di Claudio Amato, 52 anni, alle ore 10 nella chiesa Concezione nella frazione di Campozillone a Mignano Montelungo. Alle ore 11.30, invece, nella chiesa Santa Maria Grande a Mignano Montelungo, sono state programmate quelle di Luigi Franzese e Matteo Simone, di soli 20 e 19 anni. Infine, alle ore 15 nella stessa chiesa ci sarà il funerale di Carlo Romanelli, 18 anni.