Tragedia nell’area nord: Luca cade dal quinto piano e muore, ipotesi gesto estremo

Tragedia nell’area nord: Luca cade dal quinto piano e muore, ipotesi gesto estremo

Sul posto i sanitari del 118, che hanno solo potuto constatarne il decesso, ed i Carabinieri, che indagano sulla vicenda


CASAVATORE/NAPOLI – Tragedia nell’area nord di Napoli, dove un 36enne è deceduto dopo un volo dal quinto piano. E’ accaduto nel pomeriggio di lunedì. La vittima si chiamava Gianluca Di Fresco, per tutti “Luca”. E’ successo in via Michelangelo. Sul posto sono subito giunti  i Carabinieri della Stazione di Casavatore e della Compagnia di Casoria, che coordinano le indagini. I sanitari del 118 hanno potuto soltanto constatare il decesso del giovane per quello che, quasi certamente, è stato un gesto volontario.

La notizia ha gettato nello sconforto non solo Casavatore, ma anche il quartiere Secondigliano, nell’area nord di Napoli. E proprio la pagina Facebook “Una Voce per Secondigliano” ha voluto ricordare il giovane con un post ed una sua foto.

“Ricordiamo Luca Di Fresco, il ragazzo di 36 anni scomparso tragicamente a Casavatore due giorni fa e molto conosciuto anche a Secondigliano”. Sotto la foto centinaia i commenti da parte di coloro che non sanno darsi una spiegazione a questa terribile tragedia.