Vaccini, finte patologie per saltare la fila: la Procura di Napoli apre un’inchiesta

Vaccini, finte patologie per saltare la fila: la Procura di Napoli apre un’inchiesta

Al vaglio degli inquirenti la posizione di un centinaio di persone vaccinate


NAPOLI – Mentre in Campania prosegue la campagna di vaccinazione prosegue e potrà contare sull’arrivo di nuove forniture di Moderna, Pfizer e AstraZeneca, si indaga sui “furbetti” delle file. La Procura di Napoli è infatti al lavoro per fare luce su possibili false dichiarazioni di chi si sarebbe inserito nelle categorie senza averne i requisiti.

L’ipotesi è che alcune persone possano essersi registrate sulla piattaforma regionale addirittura come soggetti fragili pur non avendo patologie. L’indagine è appena iniziata e non risultano persone iscritte nel registro degli indagati. Al vaglio delle forze dell’ordine, però, ci sarebbe la posizione di circa 100 vaccinati.

Gli inquirenti proseguiranno in questa direzione e intanto anche Ciro Verdoliva, direttore dell’Asl Napoli 1 Centro, ha disposto indagini interne.