Vaccini Napoli, partite le somministrazioni alla Fagianeria: via con 650 dosi si punta a 1200

Vaccini Napoli, partite le somministrazioni alla Fagianeria: via con 650 dosi si punta a 1200

Le vaccinazioni sono partite oggi fino alle 13 o almeno fino alla fine dei 650 convocati della prima giornata. Poi si proseguirà al ritmo di 500 o poco più convocati al giorno


NAPOLI – Fila ordinata e non lunga, navette per chi vuole essere portato alla Fagianeria o passeggiata nel viale tra gli alberi, sette box con Atrazeneca e Pfizer per i caregiver, alcuni anche molto giovani. E’ partita così la vaccinazione alla Fagianeria di Capodimonte, il quarto hub vaccinale dell’Asl Napoli 1 in attesa che apra Capodichino, che sarà con diviso con le altre due asl partenopee.

La vaccinazioni sono partite alle nove e dureranno oggi fino alle 13 o almeno fino alla fine dei 650 convocati della prima giornata. Poi si proseguirà al ritmo di 500 o poco più convocati al giorno per le prime cinque giornate, tra cui anche Pasqua e Pasquetta, giorni in cui saranno aperti tutti i centri vaccinali partenopei, tranne il Madre. L’obiettivo dopo il rodaggio, e con la fornitura di vaccini adeguata, è di arrivare a 1200 somministrazioni al giorno con la capacità dell’Asl Napoli 1 capaci quindi di salire in tutto a 8000 dosi al giorno. Tra i ragazzi che si dirigono alla struttura vaccino anche Danilo, uno studente di economia e commercio: “Ho mia nonna disabile – racconta – e vivo con lei, spero che ora la mia vita cambi in meglio. E’ stato un anno molto brutto a livello psicologico per noi, stare chiusi in casa, non andare all’università, non poter fare attività normali come uscire con gli amici. Mia nonna è stata una delle prime ad essere vaccinate e ora avremo una vita con più tranquillità per la malattia e speriamo che passino presto le restrizioni per vivere normalmente”. (ANSA).