Virus, l’OMS chiede lo stop alla vendita di animali selvatici

Virus, l’OMS chiede lo stop alla vendita di animali selvatici

Una pratica molto diffusa soprattutto nei paesi orientali che comporterebbe conseguenze drammatiche


MONDO – L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha chiesto a chiare lettere la sospensione della vendita di animali vivi. Studi condotti dagli specialisti hanno dimostrato infatti che “gli animali, in particolare quelli selvatici, sono la causa di più del 70% di tutte le nuove malattie infettive trasmesse agli esseri umani, molte delle quali determinate da nuovi virus”.

“I mammiferi selvatici – è scritto nel documento ufficiale – rappresentano un rischio reale per la comparsa di nuove malattie”. Tra queste, naturalmente, anche il Covid la cui diffusione sarebbe partita proprio da alcuni animali selvatici nei paesi asiatici. Si tratta di una pratica ancora troppo diffusa, tra l’altro in ambienti che non rispettano le dovute disposizioni igienico sanitarie, per la quale l’Oms ha chiesto uno stop ufficiale per evitare conseguenze drammatiche.