Aversa, colpi di pistola davanti al bar Etoile: arrivano le condanne per gli autori della sparatoria

Aversa, colpi di pistola davanti al bar Etoile: arrivano le condanne per gli autori della sparatoria

Il conflitto a fuoco avvenne in seguito ad una lite iniziata all’interno dell’esercizio commerciale


AVERSA/CASAPESENNA –  Sono state due le condanne per la vicenda dei colpi di pistola esplosi nei pressi del bar Etoile di Aversa. Una persona invece è stata assolta, questo il bilancio della sentenza emessa dal Tribunale di Napoli.

Tre anni sono stati inflitti a Franco Moccia, per il quale il pm aveva addirittura invocato 22 anni di reclusione; 1 anno e 8 mesi, invece, per Gennaro Palma (5 la richiesta). Assolto Nicola Di Santo. D

Le indagini, secondo quanto riporta il sito Edizione Caserta, sono state avviate dai Carabinieri a seguito del tentato omicidio verificatosi ad Aversa, il 06.06.2020, all’esterno di un noto bar. All’interno del locale nacque una discussione tra il 21enne indagato ed un avventore minorenne, lite che vedeva il coinvolgimento degli amici di ciascuno dei due. Gli animi si accesero ed il minorenne estrasse un coltello, mentre il suo avversario una pistola che portava nella cintola, così i due gruppi antagonisti vennero estromessi dal locale.

Una volta all’esterno, il 20enne indagato per tentato omicidio, si impossessava della pistola che deteneva il giovane e, dopo averla caricata e puntata al petto di un altro giovane intervenuto per far da paciere, apriva il fuoco all’indirizzo di quest’ultimo che fu colpito alla gamba.