Blitz nei luoghi della movida di Napoli, feste private e cibo fuori orario in zona “baretti”

Blitz nei luoghi della movida di Napoli, feste private e cibo fuori orario in zona “baretti”

Chiuso un locale per 5 giorni, varie le sanzioni


NAPOLI – Ieri gli agenti del Commissariato San Ferdinando, i militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza e personale della Polizia Metropolitana, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio finalizzati all’applicazione delle norme anti Covid-19 nella zona dei “baretti” e via Partenope, hanno identificato 159 persone sanzionandone 3 per inottemperanza alle misure anti Covid-19 poiché trovate fuori dal proprio comune di residenza senza valida motivazione.
Nel corso dell’attività i poliziotti hanno controllato 11 esercizi commerciali e, nel transitare in via San Pasquale a Chiaia, hanno sanzionato il titolare di una hamburgheria poiché stava vendendo cibi e bevande d’asporto ad alcuni avventori oltre l’orario consentito; per il locale ed è stata altresì disposta la chiusura per 5 giorni.
Inoltre, su disposizione della Centrale Operativa i poliziotti sono intervenuti in via Bisignano per una segnalazione di schiamazzi e musica ad alto volume provenienti da un’abitazione e, giunti sul posto, hanno sorpreso 6 persone, tutte prive della mascherina, che stavano partecipando ad una festa privata e le hanno sanzionate per inottemperanza alle misure anti Covid-19.
Infine, in via Riviera di Chiaia è stato bloccato e denunciato G.V., 51enne napoletano con precedenti di polizia, poiché sorpreso nuovamente ad esercitare l’attività di parcheggiatore abusivo e contestualmente gli è stato notificato un ordine di allontanamento.

FOTO DI REPERTORIO