Campania, il dramma: docente 50enne muore durante una riunione da remoto

Campania, il dramma: docente 50enne muore durante una riunione da remoto

Inutile l’arrivo dei sanitari del 118, prontamente giunti sul posto, che però hanno solo potuto constatarne il decesso


CASERTANO – Tragedia in provincia di Caserta dove una docente è deceduta durante un consiglio di classe da remoto. Maria Sara Silveri, questo il suo nome, professoressa di matematica, è stata stroncata da un arresto cardiaco. La notizia è stata diffusa via social dai colleghi. La donna sarebbe caduta a terra perdendo i sensi. Inutile l’arrivo dei sanitari del 118, prontamente giunti sul posto, che però hanno solo potuto constatarne il decesso.

Sono sotto choc le  comunità di San Potito Sannitico e Alife, dove è avvenuta la tragedia, nei pressi di Piedimonte Matese.

La donna – come riporta agrotoday.it – lascia il marito Michele Pennella e il figlio Ilya. Le esequie cominceranno alle 16.30 nella chiesa Santa Caterina, partendo della casa della prof, in via Vicinale Parta.

La improvvisa morte della professoressa Silveri scuote tre comunità. Quella di Alife dove la dove lavorava, quella di San Potito Sannitico dove la donna viveva con la famiglia, quella di Gioia Sannitica, comunità del marito.

La professoressa Maria Sara Silveri è originaria de L‘Aquila dove conobbe il marito – il professionista Michele Pennella (che proprio nel capoluogo abruzzese frequentava l’università ) originario di Gioia Sannitica, il cui padre è stato anche sindaco gioiese. Dopo il matrimonio hanno costruito casa a San Potito Sannitico.

Maria Sara Silveri aveva appena 50 anni. Sul posto sono giunti i soccorsi attraverso l’ambulanza del 118 e le forze dell’ordine. Purtroppo per la maestra non c’è stato nulla da fare.