Campania, Mozzarella e formaggi prodotti tra la sporcizia: chiuso caseificio

Campania, Mozzarella e formaggi prodotti tra la sporcizia: chiuso caseificio

nei locali sono state riscontrate anche forti criticità strutturali, e stessa situazione per le attrezzature utilizzate


SALERNO – Caseificio chiuso dai carabinieri del Nas di Salerno per “gravi carenze igienico-sanitarie”. L’ispezione è avvenuta all’interno del di un enorme caseificio di circa 220 metri quadri di superficie. I carabinieri del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Salerno hanno riscontrato i locali sporchi dove si producevano mozzarella, formaggi ed altri latticini che potevano essere potenzialmente pericolosi per la salute degli acquirenti. Ma non solo: nei locali sono state riscontrate anche forti criticità strutturali, e stessa situazione per le attrezzature utilizzate.

Alla fine i militari dell’Arma hanno chiuso l’intero caseificio ed ha segnalato il titolare della struttura all’Autorità Sanitaria. Rischia infatti una denuncia, oltre ad una multa particolarmente salata. Lo stesso caseificio potrà riaprire solo quando avrà sanato tutte le sue irregolarità. Controlli, quelli nel settore della produzione alimentare, particolarmente serrati soprattutto in periodo di pandemia da Coronavirus, con la salute dei singoli ancor più al centro dei controlli da parte delle forze dell’ordine.