Coronavirus, un caso di variante indiana nel napoletano: isolata 53enne

Coronavirus, un caso di variante indiana nel napoletano: isolata 53enne

Il governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, aveva sottolineato, nel corso della diretta Facebook del venerdì, proprio il rischio di una diffusione maggiore di questa variante nel periodo estiv


TORRE ANNUNZIATA – Anche in Campania fa la sua comparsa la cosiddetta “variante indiana” del Covid. Un caso sospetto è stato infatti segnalato a Torre Annunziata, in provincia di Napoli. E’ quanto emerso dopo le analisi di un tampone ad una 53enne di Torre Annunziata. La variante indiana, denominata B. 1.671 è ritenuta più contagiosa ed aggressiva di quella inglese. Non ci sono però, al momento, riscontri su una presunta maggiore mortalità. La donna è stata comunque posta in isolamento domiciliare mentre è partito lo screening sui contatti avuti nelle ultime ore. Da valutare il luogo del contagio: non è noto, infatti, se il virus la signora lo abbia preso in Italia oppure all’estero.

Il governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, aveva sottolineato, nel corso della diretta Facebook del venerdì, proprio il rischio di una diffusione maggiore di questa variante nel periodo estivo e, pertanto, aveva annunciato controlli più intensi all’aeroporto di Capodichino.