Esorcismi e abusi, attesa entro fine anno la sentenza di Apello per Don Barone

Esorcismi e abusi, attesa entro fine anno la sentenza di Apello per Don Barone

Se entro dicembre non ci sarà verdetto, Barone tornerà in libertà, attendendo da imputato a piede libero, l’esito del procedimento


CASERTA – Niente sospensione della custodia, richiesta dal pg, per l’ex parroco del Tempio di Casapesenna, Michele Barone. La sentenza del processo di Apello, come riportato da Il Mattino,  è attesa entro fine 2021, e se entro dicembre non ci sarà verdetto, Barone tornerà in libertà, attendendo da imputato a piede libero, l’esito del procedimento a suo carico.

A febbraio del 2020, l’ex sacerdote è stato condannato a 12 anni di reclusione con l’accusa di maltrattamenti e lesioni nei confronti di tre donne, tra cui una minorenne (una ragazza di 13 anni), mentre praticava riti di esorcismo non autorizzati. A marzo dello scorso anno, dopo un lungo periodo di detenzione in carcere, Barone ha ottenuto i domiciliari.