Giugliano, rissa verbale in aula: la minoranza di Poziello abbandona il consiglio

Giugliano, rissa verbale in aula: la minoranza di Poziello abbandona il consiglio

A scatenare la reazione sarebbe stato un gesto del consigliere Pezzella


GIUGLIANO – Bagarre in aula consiliare, questa mattina durante la seduta di consiglio comunale a Giugliano. Il clima si è improvvisamente surriscaldato, e alcuni componenti della minoranza hanno abbandonato l’assise. Il caos è scoppiato durante l’intervento del presidente della prima commissione consiliare Francesco Comune, chiamato in causa dal precedente intervento dai banchi opposti del consigliere Paolo Conte.

Comune è stato interrotto dalla minoranza che fa riferimento all’ex sindaco Poziello – oggi assente – ma i toni si sono accesi quando, non visto dalle telecamere che trasmettono in streaming la seduta – il consigliere Pezzella avrebbe portato il dito alla bocca come a zittire i colleghi. Il condizionale è d’obbligo, in quanto il gesto è sfuggito anche al presidente del consiglio comunale Adriano Castaldo e non vi sono prove documentate dell’episodio.

Un episodio che ad ogni modo ha fatto inalberare Paolo Conte, Francesco Iovinella, Laura Poziello e Luigi Sequino. Quest’ultimo, in particolare, si è rivolto a Castaldo con parole dure: “Ci ha zittito ripetutamente, è vergognoso. Con questo soggetto basta”. I quattro sono poi usciti dall’aula, con il clima che ci ha messo un po’ a tornare sereno. A chiudere la questione, o quanto meno a provarci, è stato lo stesso Castaldo che come presidente del consiglio si è scusato con la cittadinanza per l’episodio poco decoroso, ed ha invitato tutti al rispetto dei propri ruoli.

In attesa delle reazioni social e, soprattutto, di quanto accadrà nei prossimi appuntamenti in commissione e in consiglio comunale, la sequenza è visualizzabile su YOUTUBE a 1 ora e 27 minuti dall’inizio del video.