Incidente funivia Mottarone, medici “cautamente ottimisti” per Eitan: non ha danni cerebrali

Incidente funivia Mottarone, medici “cautamente ottimisti” per Eitan: non ha danni cerebrali

I medici quindi potrebbero provare a risvegliarlo, molto lentamente, dalla sedazione in cui l’hanno tenuto da quando è stato ricoverato


PIEMONTE – Le condizioni del piccolo Eitan, 5 anni e unico superstite della tragedia del Mottarone, sono stabili e ha trascorso in modo tranquillo la terza notte in ospedale. I medici quindi potrebbero provare a risvegliarlo, molto lentamente, dalla sedazione in cui l’hanno tenuto da quando è stato ricoverato al nosocomio Regina Margherita.

Quello dei medici è un cauto ottimismo, il piccolo non è ancora fuori pericolo ma le sue condizioni sembrano migliorare, si attende la giornata di domani per verficarlo e sarà essenziale capire l’andamento della giornata e come reagirà. “La risonanza magnetica non ha evidenziato danni neurologici sia a livello celebrale sia a livello del tronco encefalico: questo ci autorizza nella giornata di domani a cominciare un cauto risveglio del bambino”, queste le parole del direttore generale della Città della Salute Giovanni La Valle.