Inferno sulla Nola-Villa Literno, il bilancio dei morti sale a 2

Inferno sulla Nola-Villa Literno, il bilancio dei morti sale a 2

L’uomo è deceduto all’ospedale Moscati di Aversa


CASAL DI PRINCIPE – Sale a due il bilancio delle vittime del terribile schianto che si è verificato questa mattina sulla Nola-Villa Literno tra Casal di Principe e Frignano. Dopo Luigi Ibello di 38 anni, è deceduto anche uno dei feriti che sono stati trasportati in gravissime condizioni all’ospedale Moscati di Aversa.

Luigi Ibello, camionista 38enne, era originario di Napoli ma residente a Caivano. Il suo corpo senza vita è stato recuperato nella scarpata a bordo carreggiata.

Luigi sarebbe sbalzato dall’abitacolo dopo l’impatto finendo sull’asfalto. Non è chiaro se sia lui il conducente del camion cisterna che ha preso fuoco. Nel corso dello scontro tra il mezzo pesante e un furgone sono rimasti feriti altri due utenti della strada. Si tratta dei collaboratori della vittima: Gaetano P., 53 anni, di Cardito e Giuseppe P., 56 anni, di Caivano.

Intanto, secondo quanto riporta il sito Edizione Caserta, sta per essere riaperto il tratto sulla superstrada Nola-Villa Literno.