Lago Patria, via libera ai lavori di rifacimento del ponte sulla Domiziana: è chiuso da due anni

Lago Patria, via libera ai lavori di rifacimento del ponte sulla Domiziana: è chiuso da due anni

“Nonostante le mille difficoltà e le solite lungaggini burocratiche non abbiano affatto facilitato il nostro lavoro – prosegue Petrella – siamo finalmente giunti allo step conclusivo che precede l‘inizio dei lavori”


CASTEL VOLTURNO – Via libera ai lavori di rifacimento del ponte che passa sul canale di Lago Patria, collegando il territorio di Castel Volturno con quello di Giugliano e delle rispettive province di Caserta e Napoli. Ieri c’è stata l’apertura delle buste in cui erano contenute le offerte presentate dalle ditte per la gara di assegnazione dei lavori di messa in sicurezza del ponte e la migliore offerta è stata effettuata dal consorzio stabile Energos di Biella per un importo totale di 295.679,06 euro. I lavori interesseranno nella fattispecie il tratto stradale equivalente al chilometro 43,3 della strada provinciale 303, meglio nota come Domiziana. È stata, così, approvata la proposta di aggiudica dell’appalto, che sarà seguita dall’inizio dei lavori.

Il ponte risultava infatti gravemente danneggiato e potenzialmente pericolante in seguito ad alcuni sopralluoghi effettuati dai vigili del fuoco nel marzo 2019. La verifica dello stato dei luoghi rivelò una situazione di grave pericolo durante l’attraversamento del viadotto che spinse l’amministrazione a sospendere sia il traffico veicolare che l’accesso pedonale.

Estremamente soddisfatto del via libera ai lavori di ristrutturazione del ponte è il primo cittadino di Castel Volturno Luigi Umberto Petrella. “L’assegnazione dei lavori di messa in sicurezza del viadotto di Lago Patria – afferma la fascia tricolore – è un risultato molto importante raggiunto da questa amministrazione e darà un grande sollievo alla popolazione del territorio di entrambe le province. I nostri cittadini, finalmente, non dovranno più vivere sulla propria pelle gli enormi disagi alla viabilità provocati dalla chiusura del ponte soprattutto in vista della stagione estiva. Nonostante le mille difficoltà e le solite lungaggini burocratiche non abbiano affatto facilitato il nostro lavoro – prosegue Petrella – siamo finalmente giunti allo step conclusivo che precede linizio dei lavori. Questa importantissima arteria di collegamento tra le province di Napoli e di Caserta, e in particolare tra i Comuni di Castel Volturno e di Giugliano in Campania – conclude Petrella – darà nuova linfa alla vita sociale ed economica di tutto il litorale domizio che si estende a sud della nostra città”.