“Mamma ha ucciso Denise”. L’intercettazione agghiacciante a casa di Anna Corona

“Mamma ha ucciso Denise”. L’intercettazione agghiacciante a casa di Anna Corona

A giudicare da quanto mostrato in diretta tv pare non esserci più dubbi sulla sorte di Denise Pipitone, la piccola scomparsa da Mazara del Vallo il 1° settembre 2004


MAZZARA DE VALLO – “Eravamo a casa, la mamma l’ha uccisa”, questa l’intercettazione mandata in onda questa mattina a ‘Storie Italiane’. A giudicare da quanto mostrato in diretta tv pare non esserci più dubbi sulla sorte di Denise Pipitone, la piccola scomparsa da Mazara del Vallo il 1° settembre 2004.

L’INTERCETTAZIONE

A parlare sono Jessica e Alice Pulizzi, figlie di Anna Corona, la donna su cui si sono appuntati i sospetti degli inquirenti. Le intercettazioni sono emerse solo negli ultimi giorni, quindi ben 17 anni dopo la scomparsa della bimba avvenuta nel 2004 da Mazara del Vallo. Nell’intercettazione ambientale c’è anche altro materiale. “L’ha uccisa a Denise la mamma, tu dici queste cose boh” e Jessica risponde: “Tu non devi parlare”. E Alice: “Logico”.

Nella seconda conversazione, invece, si ascolta il fidanzato di Jessica parlare con Anna Corona: “La tendina…che gli ho detto là in cucina? Vedi qua e là? È da tre/quattro anni che mi vanno le cose sempre più male”, queste le parole del ragazzo. Anna aggiunge: “Mi vuoi bene ? Mi stimi? Non ti scordare certi momenti che sono solo nostri”. Comunicazione che fu poi occultata dalla stessa Anna Corona. Conversazioni che all’epoca non furono prese in considerazione dagli inquirenti, ma che avrebbero termini piuttosto espliciti.

IL PROBABILE MOTIVO

Piera Maggio era l’amante di Piero Pulizzi e proprio Denise era la figlia della relazione clandestina. I due avevano da tempo una relazione extraconiugale, che è stato uno dei motivi per cui da subito i sospetti della scomparsa della bimba sono ricaduti sull’allora moglie di Pulizzi, da cui l’uomo aveva avuto le due figlie Jessica e Alice.