Movida violenta, maxi rissa in strada: feriti due 16enni

Movida violenta, maxi rissa in strada: feriti due 16enni

La rissa, secondo gli investigatori, è iniziata sul Lungomare e poi è proseguita all’esterno del locale nel quale i due giovani feriti hanno trovato riparo


SALERNO –  Movida violenta, sabato sera finisce nel sangue. Due 16enni sono rimasti feriti nel corso di una maxi-rissa avvenuta ieri sera a Salerno sul Lungomare Trieste, crocevia della movida, e alla quale hanno preso parte più di 20 giovanissimi. Ad avere la peggio è stato un ragazzo che, colpito con un oggetto appuntito, è stato trasportato nell’ospedale di Salerno dove è stato sottoposto ad un intervento di chirurgia vascolare in quanto era stato colpito alla femorale.

Ora il 16enne è ricoverato nel reparto di Chirurgia d’Urgenza ma è fuori pericolo. L’altro minorenne, invece, ha ricevuto qualche punto di sutura ed è stato dimesso. Entrambi i ragazzi, secondo la ricostruzione delle forze dell’ordine, dopo essere stati feriti al gluteo e alla gamba, si sono rifugiati in un fast food poco distante in quanto inseguiti da un gruppo di altri giovani. La richiesta d’intervento è arrivata dalla responsabile del locale che ha contattato il 112. All’arrivo degli agenti della sezione Volanti, una parte dei giovani è fuggita. Sono in corso indagini della Squadra Mobile per accertare con esattezza la dinamica e l’identità dei giovani che hanno partecipato alla rissa.

Gli agenti, oltre ad aver raccolto diverse testimonianze, stanno esaminando i filmati, sia delle telecamere di videosorveglianza che quelli amatoriali finiti sui social, per provare a ricostruire l’accaduto. La rissa, secondo gli investigatori, è iniziata sul Lungomare Trieste, nei pressi della spiaggia di Santa Teresa, e poi è proseguita all’esterno del locale nel quale i due giovani feriti hanno trovato riparo.