Napoli, esplode bomba a Ponticelli: torna l’incubo della guerra di camorra

Napoli, esplode bomba a Ponticelli: torna l’incubo della guerra di camorra

L’ordigno lanciato da un cavalcavia ha colpito alcune auto parcheggiate


NAPOLI – Un boato improvviso. Le luci delle varie abitazioni che si accendono quasi all’unisono. Poi l’arrivo a sirene spiegate delle forze dell’ordine. Sono stati momenti di paura quelli vissuti in via Esopo, nel quartiere Ponticelli di Napoli.

Erano da poco passate le 23 quando è esplosa una bomba. Secondo una prima ricostruzione l’ordigno sarebbe stato lanciato dal cavalcavia della SS 162 dir. Siamo nel rione Incis, nel feudo del clan XX, nato dalle ceneri dello storico clan De Martino.

Gli inquirenti ritengono che in zona sia in atto una guerra di camorra, come testimoniano anche i recenti fatti di sangue avvenuti nello stesso rione. L’esplosione, che ha coinvolto alcune auto parcheggiate in strada, si è verificata appena 24 dopo quella di un altro ordigno che, in via Pacioli, aveva distrutto l’auto di un moto pregiudicato del posto. Le forze dell’ordine hanno avviato le indagini.