Napoli, ricettazione e possesso di documenti falsi: arrestato 48enne di Aversa

Napoli, ricettazione e possesso di documenti falsi: arrestato 48enne di Aversa

Messo alle strette, non ha potuto fare altro che confessare la sua vera identità ed è così finito in manette. Dovrà scontare 7 anni di carcere


NAPOLI/AVERSA – I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Napoli hanno arrestato Diego vigilante, 48enne di Aversa già noto alle forze dell’ordine, in esecuzione di un ordine per la carcerazione emesso dal tribunale di Napoli.  Ricercato dal primo marzo scorso, Vigilante è stato individuato nel quartiere cittadino di Agnano. Quando è stato fermato era particolarmente agitato e ha mostrato patente, carta di identità e tessera sanitaria che riportavano le generalità di un’altra persona. Proprio la tessera sanitaria ha ulteriormente insospettito i militari: troppo nuova rispetto alla data di rilascio.

Messo alle strette, Vigilante non ha potuto fare altro che confessare la sua vera identità ed è così finito in manette. Dovrà scontare 7 anni di reclusione per ricettazione e possesso di documenti falsi. È ora in carcere.