Napoli, sangue nella movida a Chiaia: accoltellato un ragazzo di 17 anni

Napoli, sangue nella movida a Chiaia: accoltellato un ragazzo di 17 anni

Le forze dell’ordine sono alla ricerca dei responsabili dell’aggressione


NAPOLI – Coprifuoco violato, distanziamento inesistente, attività aperte senza il rispetto delle regole anti Covid. E, purtroppo, anche un ragazzo finito in ospedale. Un sabato di ordinaria follia quello che si è vissuto per le strade di Napoli e provincia.

Tante, troppe le persone in strada ben oltre l’orario consentito. Ed in via Arcoleo, nel quartiere Chiaia, un ragazzo di appena 17 anni di Miano, è finito in ospedale dopo essere stato accoltellato in strada. Trasportato d’urgenza all’ospedale Vecchio Pellegrini, è stato sottoposto alle cure del caso e non è in pericolo di vita.

Non si conoscono i motivi che hanno portato all’aggressione. Le forze dell’ordine, che sono sulle tracce degli aggressori, non escludono alcuna pista, dalla ‘punizione’ di un rivale in amore alla lite per futili motivi. Molto dipenderà dalle dichiarazioni del ragazzo accoltellato e da ciò che si riuscirà ad estrapolare dalle telecamere di videosorveglianza della zona.