Neonata lanciata dalla finestra, chiesto il processo per i genitori

Neonata lanciata dalla finestra, chiesto il processo per i genitori

Il padre ha sempre negato di essere a conoscenza della gravidanza della compagna


SALERNO – Finiscono a processo i genitori della neonata morta a Roccapiemonte. Sono terminate le indagini sul decesso della neonata che, lo scorso 2 settembre, è stata lanciata dal secondo piano dell’abitazione in cui viveva con i genitori, la 42enne Margherita Galasso ed il marito Massimo Tufano, 48 anni.

I genitori, come riportato da il Mattino, i genitori della neonata sono accusati di omicidio volontario in concorso. Il padre ha sempre negato di essere a conoscenza della gravidanza della compagna mentre la madre, attualmente, si trova agli arresti domiciliari presso una struttura psichiatrica dato che le sue condizioni sono state ritenute incompatibili con la detenzione in carcere.