Omicidio Gioia, Elena parla al telefono con la madre: “Come stai?”

Omicidio Gioia, Elena parla al telefono con la madre: “Come stai?”

La telefonata ha avuto più che altro valore di sostegno morale


AVELLINO – Elena al telefono con la mamma Liana, una telefonata di pochi minuti forse qualche lacrima e frasi di circostanza tra una 18enne e sua madre. La mamma Liana ha detto fin dal primo momento che avrebbe difeso sua figlia in ogni modo.

La giovane ha chiesto all’avvocato che l’ha incontrata in tribunale, e fin dal primo momento ai poliziotti che l’hanno presa in consegna, di poter incontrare la madre. “Come stai, di cosa hai bisogno? Posso mandarti un pacco”, ha detto la donna. La figlia ha chiesto alla madre come stavano a casa, come stava lei. Difficile decifrare fino a che punto la giovane abbia piena consapevolezza di questi momenti, di quel che era accaduto in queste drammatiche giornate. La telefonata ha avuto più che altro valore di sostegno morale.