Parla Elena Denisa, la ragazza indicata come Denise: ” Se serve farò il test del Dna”

Parla Elena Denisa, la ragazza indicata come Denise: ” Se serve farò il test del Dna”

La 21enne ai microfoni del programma ha dichiarato: “Sono scioccata quanto voi”


SCALEA –  I carabinieri di Scalea stanno eseguendo dei controlli su una ragazza di 21 anni, di origini romene, che vive nella cittadina tirrenica perché secondo la segnalazione di un cittadino si tratterebbe di Denise Pipitone, la bambina scomparsa nel settembre del 2004 da Mazara del Vallo.

Secondo quanto si apprende, chi ha segnalato la somiglianza pare abbia riferito diverse circostanze che potrebbero fare ipotizzare la verosimiglianza di quanto riferito. Per questo i carabinieri stanno procedendo ai controlli. La ragazza non si è sottratta alle verifiche e ha fornito i nomi dei genitori e altre informazioni utili a ricostruire il suo passato. Di tutto è stata informata la Procura della Repubblica di Marsala che dovrà decidere se procedere o meno ad effettuare la comparazione del dna.

Intanto questo pomeriggio, la giovane Rom, 21enne, è stata ospite a Pomeriggio Cinque da Barbara D’Urso. Ai microfoni la ragazza ha raccontato: “Sono disposta a fare il test del Dna se serve per confermare ulteriormente la ragazza che cercano. Io sono arrivata in Italia nel 2009 e sul certificato di nascita c’è scritto che sono nata in Romania il 4 maggio 2002.”  Ha continuato dicendo: “Sono scioccata quanto voi, non sono io Denise, ripeto se il test del Dna serve a dimostrarlo lo farò. Ho una storia abbastanza complicata alle spalle”. Ha concluso lanciando un messaggio a Piera Maggio: “Continua a non perdere la speranza, io non sono stata un falso allarme e magari attraverso altre segnalazioni puoi ritrovarla. Non deve perdere la speranza perché per una mamma è impensabile pensare che la propria figlia sia morte, da qualche parte Denise potrebbe essere viva”.