Ragazzo preso a calci da un carabiniere nel napoletano: aperta indagine interna

Ragazzo preso a calci da un carabiniere nel napoletano: aperta indagine interna

Ancora non si conoscono i motivi di quanto accaduto


TERZIGNO – Due calci a un giovane con le mani alzate che dice: “Non ho niente”. È il video diffuso in rete dal gruppo denominato Welcome to Favelas, attivo sui social e sulle app di messaggistica istantanea, che mostra un carabiniere che colpisce con violenza un giovane a Terzigno, in provincia di Napoli.

Intanto dal Comando Provinciale di Napoli fanno sapere: “Con riferimento al video diffuso in rete dal gruppo denominato “Welcome to Favelas”, attivo sui social e sulle app di messaggistica istantanea, il Comando Provinciale Carabinieri di Napoli ha immediatamente avviato autonomi accertamenti finalizzati a perseguire, con il massimo rigore e convinta inflessibilità, comportamenti inconciliabili con i valori fondanti dell’Arma, valori di umanità e vicinanza, a cui si ispira quotidianamente l’agire dei tanti Carabinieri che, con sacrificio e dedizione, operano per garantire i diritti e la sicurezza dei cittadini, spesso mettendo a rischio anche la propria vita.”