Saman scomparsa, il padre: “Mia figlia sta in Belgio è viva”

Saman scomparsa, il padre: “Mia figlia sta in Belgio è viva”

La ragazza si era opposta ad un matrimonio combinato, intanto il cugino è stato arrestato in Francia


BOLOGNA –  Ikram Ijaz, cugino di Saman Abbas, la ragazza reggiana di origine pakistana scomparsa dopo che si era opposta alle nozze combinate, è stato arrestato ieri a Nimes, dalla polizia francese, dopo che era stato identificato e che su di lui era stato spiccato un mandato di arresto europeo. E’ stato fermato mentre, a bordo di un autobus, stava cercando di raggiungere la Francia. Domani saranno avviate le procedure per l’estradizione, ma gli inquirenti reggiani non escludono una trasferta in Francia per sentirlo immediatamente. Il padre, Shabbar Abbas, è stato raggiunto telefonicamente in Pakistan, dove si trova dall’inizio di maggio, dal Resto del Carlino. “Mia figlia è viva – ha detto – l’ho sentita l’altro ieri. E’ in Belgio e sta bene. Il 10 giugno torno in Italia e spiego tutto ai carabinieri”. (ANSA).