Serra per la coltivazione di sostanze stupefacenti in casa: arrestato nel casertano

Serra per la coltivazione di sostanze stupefacenti in casa: arrestato nel casertano

Nello stesso locale rinvenuti anche diversi flaconi di concimi ed un impianto di innaffiamento a goccia


NEL CASERTANO – I carabinieri della Stazione di Vairano Scalo (CE), in Vairano Patenora (CE) frazione Scalo, hanno proceduto all’arresto in flagranza di reato per coltivazione di sostanze stupefacenti, di  C.A.  cl1976, del luogo.

I militari dell’Arma a seguito della perquisizione domiciliare eseguita a carico dell’arrestato hanno rinvenuto, in una stanza dell’appartamento, una serra costituita da una struttura di listelli in ferro e teli in nylon, rivestita internamente da materiale ignifugo, illuminata artificialmente, con all’interno 8 piante di marijuana dell’altezza media di 1 metro.

Nello stesso locale sono stati altresì rinvenuti diversi flaconi di concimi, buste in cellophane da destinare al confezionamento dello stupefacente ed un impianto di innaffiamento a goccia, oltre a sostanza stupefacente del tipo hashish del peso di gr.1. Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro. C.A. è stato accompagnato ai domiciliari, a disposizione della competente autorità giudiziaria.

BRUSCIANO – I carabinieri della sezione operativa della compagnia di Castello Di Cisterna hanno arrestato per detenzione di droga a fini di spaccio Giovanni Di Domenico, 34enne di Pomigliano già noto alle forze dell’ordine. È stato perquisito in via borsellino, all’interno del complesso di edilizia popolare di Brusciano noto come “legge 219”. Nelle sue disponibilità 79 dosi di crack per un peso complessivo di 46 grammi circa e 491€ in contante ritenuto provento illecito. Di Domenico è stato tradotto al carcere di Poggioreale ed è in attesa di giudizio