Si toglie la vita per revenge porn, Tiziana Cantone sarà riesumata

Si toglie la vita per revenge porn, Tiziana Cantone sarà riesumata

Le indagini sono state riaperte ipotizzando il reato di omicidio contro ignoti


MUGNANO – Svolta nel caso della morte di Tiziana Cantone, la Procura della Repubblica di Napoli Nord ha infatti disposto la riesumazione del cadavere della donna, le indagini sono state riaperte ipotizzando il reato di omicidio contro ignoti. La 31enne si sarebbe tolta la vita il 13 settembre 2017 nella sua abitazione a Mugnano, a causa delle diffusione di alcuni suoi video privati.

L’atto è stato disposto dal sostituto procuratore Giovanni Corona nell’ambito delle indagini aperte di recente, la riesumazione dovrebbe avvenire nella prima decade di giugno.