Telefona al figlio per dirgli che la madre è priva di sensi, poi la terribile scoperta: è stato lui ad ucciderla

Telefona al figlio per dirgli che la madre è priva di sensi, poi la terribile scoperta: è stato lui ad ucciderla

Quando i militari sono entrati in casa la 63enne era già morta con il marito, che sembra sia in cura per problemi psichiatrici, steso accanto a lei


ROMA – I fatti sono accaduti a Roma, in via Dracozio, zona Medaglie d’oro, dove un uomo è stato arrestato per aver ucciso la moglie. A lanciare l’allarme è stato il figlio della coppia dopo aver ricevuto una chiamata dal padre che lo avvisava che la donna era a letto priva di sensi. La 63enne è stata uccisa con diversi colpi alla testa dal marito, che sembra sia in cura per problemi psichiatrici, il quale è stato ritrovato steso a letto accanto alla ormai defunta coniuge.

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri del Nucleo Radiomobile e della Compagnia Trionfale ma per entrare nell’appartamento dove è stato consumato l’omicidio è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco. L’uomo è stato trasportato in ospedale.

I motivi che lo hanno spinto a compiere il terribile gesto sono ancora ignoti anche se, come è stato già detto, era da tempo in cura per problemi psichiatrici. Il figlio aveva ricevuto una chiamata dal padre durante la quale lo avvisava che la donna era a letto priva di sensi e non rispondeva, preoccupato per le condizioni della madre e pensando avesse avuto un malore, ha immediatamente allertato il 112.

Arrivati all’appartamento, i militari hanno fatto la terribile scoperta: la 63enne era già morta, con il marito steso accanto a lei. I sospetti sono subito ricaduti sull’uomo, un 61enne, che al momento si trova in stato di fermo in ospedale. Le indagini sono ancora in corso, l’ultima parola non è ancora stata detta poiché la vicenda sembra essere poco chiara, ma l’unica ipotesi plausibile al momento è quella che vede l’uomo 61enne responsabile dell’omicidio.