Tony Colombo multato a ristorante, la smentita del titolare: “Nessuna festa, erano qui per cenare”

Tony Colombo multato a ristorante, la smentita del titolare: “Nessuna festa, erano qui per cenare”

A sostegno della tesi anche l’entourage del cantante: “Entro le 22 era già fuori dal locale per tornare a casa”


CALSANUOVO – Risaliva a ieri la notizia di una multa che il cantante neomelodico Tony Colombo avrebbe preso l’altro ieri sera a Casalnuovo (Napoli) per inottemperanza alle misure anti Covid-19 in quanto sorpreso al di fuori del proprio domicilio oltre l’orario consentito. Colombo era appena salito a bordo di un’auto insieme ad altre 3 persone, tutte multate dagli agenti della Polizia di Stato.

Ebbene il titolare del noto locale ha però smentito a sostegno di Colombo: “Ieri sera abbiamo avuto un normale controllo della polizia per il rispetto delle norme anti-Covid. Vogliamo chiedere scusa ai nostri clienti e in particolare a Tony Colombo e alla moglie. Volevo precisare che non c’era alcuna festa in corso, ma solo tante persone a cena”.

A sostegno di tale tesi anche l’entourage del cantante: “Alle 21.45 circa ha finito di cenare ed è uscito dal locale nel momento dell’arrivo delle forze dell’ordine. Tony non ha partecipato a nessuna festa ma ha semplicemente cenato dopo essere stato ospite di una nota trasmissione televisiva. Entro le 22 era già fuori dal ristorante per tornare a casa”.

Il comunicato di ieri delle forze dell’ordine

Ieri sera (l’altro ieri n.d.r.) gli agenti del Commissariato di Acerra, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa sono intervenuti in via Professore Filippo Manna a Casalnuovo per la segnalazione di numerose persone che stavano cenando all’interno di un ristorante.

I poliziotti, una volta sul posto, con il supporto di personale del Commissariato di Afragola e degli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Campania, hanno sorpreso 43 persone, tra i 18 e i 57 anni, sedute ai tavoli intente a consumare cibi e bevande e a festeggiare un compleanno e le hanno sanzionate per inottemperanza alle misure anti Covid-19; il direttore del locale, un 44enne di Aversa, è stato sanzionato perché aveva consentito le consumazioni negli spazi interni ed altresì perché l’esercizio commerciale era aperto oltre l’orario consentito; inoltre, è stata disposta la chiusura della struttura per 5 giorni. Infine, all’esterno del locale, gli operatori hanno controllato altre  4 persone che erano appena salite a bordo di un’autovettura e le hanno sanzionate per inottemperanza alle misure anti Covid-19 poiché al di fuori del proprio domicilio oltre l’orario consentito.