Uccisa dal compagno, lunedì una panchina rossa in ricordo di Ornella Pinto

Uccisa dal compagno, lunedì una panchina rossa in ricordo di Ornella Pinto

Alla vigilia del suo compleanno e contro la violenza sulle donne, verrà posizionata una panchina rossa presso un parco di Brusciano


BRUSCIANO – Violenza donne, lunedì alle 11 al Parco della vita di Brusciano una panchina rossa per Ornella Pinto. Borrelli (Europa Verde): “Terremo sempre viva la memoria di Ornella e delle altre vittime per contrastare la sub-cultura della violenza”

Lunedì 10 maggio, alla vigilia di quello che sarebbe stato il suo compleanno,  alle ore 11 presso il “Parco della Vita” di Brusciano sarà posizionata una panchina rossa in ricordo di Ornella Pinto, la giovane mamma uccisa dal compagno lo scorso 13 marzo a Napoli.  Alla presenza del padre, della famiglia e delle colleghe di Ornella, sarà scoperta anche una targa recante una frase di Gilles Vigneault  “La violenza è una mancanza di vocabolario”.

“Vogliamo ricordare con questo semplice gesto Ornella e tutte le vittime di femminicidio che, purtroppo, anche quest’anno sono numerose. In Campania come nel resto d’Italia. Terremo viva la loro memoria per contrastare la sub-cultura della violenza che dilaga imperante affinchè resti sempre alta l’attenzione su questi fenomeni, sulle denunce delle donne che spesso restano inascoltate o pesantemente sottovalutate. Nella lotta alla violenza di genere nessuno può voltare la faccia dall’altra parte e bisogna esser sempre pronti a non lasciare solo chi ha il coraggio di denunciare”. Queste le parole del consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli, che sarà presente all’iniziativa insieme a La Radiazza e ai militanti di Europa Verde,  a Fiorella Zabatta, componente dell’Esecutivo nazionale del Sole che Ride,  Rosario Visone esponente di Europa Verde e Gaetano Allocca promotore del Parco della Vita.