Vaccini, altro errore in Toscana: somministrate 4 dosi ad una donna di 60 anni

Vaccini, altro errore in Toscana: somministrate 4 dosi ad una donna di 60 anni

Un caso analogo si è verificato sempre in Toscana, a Massa, il 9 maggio: allora era stata una 23enne a ricevere 4 dosi di Pfizer


LIVORNO – Ancora un errore nella somministrazione dei vaccini anti Covid in Toscana. Nella giornata di ieri, nell’hub vaccinale del Modigliani forum di Livorno, sono state somministrate 4 dosi di vaccino Pfizer ad una donna di 60 anni. Sarebbe in buone condizioni di salute, si spiega dalla Azienda sanitaria che ha convocato una conferenza stampa alle 12.30 su quanto avvenuto.
IL PRECEDENTE – Un caso analogo si è verificato sempre in Toscana, a Massa, il 9 maggio: allora era stata una 23enne a ricevere 4 dosi di Pfizer. Anche lei sta bene, come confermato dal professore Fabrizio Pregliasco che l’ha presa in cura. «Sta bene la di là dello spavento e dell’attenzione mediatica», ha detto il virologo dell’Università di Milano. «I parametri sono più che buoni – ha aggiunto il medico, che ha in cura la ragazza -, al di là dello spavento non ci saranno possibili danni perché nella fase uno della sperimentazione una quota parte dei volontari aveva subito concentrazioni più alte di vaccino. Ed è proprio questa la finalità dei primi studi.