AstraZeneca, sospeso lotto sospetto in Liguria dopo due casi di trombosi

AstraZeneca, sospeso lotto sospetto in Liguria dopo due casi di trombosi

La decisione è stata presa in via preventiva fino a nuove disposizioni


NAZIONALE – Sono ore concitate queste ultime relative alle sorti della somministrazione di vaccini AstraZeneca sul territorio italiano, e pare che l’indicazione del Cts, che verrà probabilmente ufficializzata nelle prossime ore, sarà quella di evitarlo per gli under 50. Nel frattempo, in Liguria, Alisa ha dato indicazioni in via cautelativa a tutte le sedi vaccinali di sospendere, fino a nuova indicazione, la somministrazione del lotto ABX1506 del vaccino AstraZeneca, se presente.

Si tratta del lotto con cui erano state vaccinate la 18enne di Sestri Levante attualmente in coma, ricoverata da domenica al San Martino per trombosi del seno cavernoso ed emorragia cerebrale, e la 34enne savonese che si era recata in ospedale da sola per un malessere sul posto di lavoro, operata ieri con un intervento di fibrinolisi dopo aver riscontrato la presenza di trombi nella parte venosa del circolo epatico e in via di miglioramento.

È in corso la ricognizione per verificare eventuali giacenze del lotto in questione nelle sedi di vaccinazione della Liguria. Appena ricevuta la segnalazione delle due reazioni avverse, che riguardano le due giovani donne attualmente ricoverate al policlinico San Martino, si è attivata la rete di farmacovigilanza e sono state inviate tempestivamente all’Aifa le segnalazioni. Il lotto interessato è stato quindi sospeso in via precauzionale.