Camilla, morta dopo il vaccino, e i suoi sogni infranti a 18 anni: il volley, la maturità, i viaggi

Camilla, morta dopo il vaccino, e i suoi sogni infranti a 18 anni: il volley, la maturità, i viaggi

“Ci lascia una ragazza solare, piena di interessi e di amici”, dice la famiglia della 18enne. Gli amici e compagni della sua squadra di volley la salutano commossi: “Siamo affranti e ci mancano le parole. Ciao Cami”


GENOVA – Chi era Camilla Canepa? Una ragazza di soltanto 18 anni deceduta a causa di una trombosi al seno cavernoso dopo il vaccino AstraZeneca, somministratole lo scorso 25 maggio, in occasione dell’open day per gli over 18. Il decesso all’ospedale San Martino di Genova. Tante le sue passioni di giovane ragazza che si affacciava alla vita con entusiasmo:  la pallavolo, la maturità, i progetti per le vacanze e poi per l’università. Questi i suoi sogni spezzati.

Il Corriere della Sera riporta le parole di chi conosceva Camilla. Federico Galdolfo, il dirigente della Vbc Casarza ligure, la squadra di volley dove la ragazza militava dice:

“Dolce e energica al tempo stesso, aveva un grande entusiasmo, una trascinatrice per le compagne, un martello per le avversarie. Camilla si era presa un anno sabbatico per via del Covid ma voleva riprendere il prossimo campionato. Grazie a lei lo scorso anno abbiamo ottenuto la promozione in seconda divisione e quest’anno ci stiamo giocando un nuovo passaggio di categoria”.

“Ci lascia una ragazza solare, piena di interessi e di amici”, dice la famiglia della 18enne. Gli amici e compagni della sua squadra di volley la salutano commossi: “Siamo affranti e ci mancano le parole. Ciao Cami”.

“Purtroppo Sestri Levante è stata colpita da un lutto che mai avremmo voluto vivere – dice la sindaca di Sestri Valentina Ghio -. L’amministrazione comunale e tutta la città si stringono intorno alla famiglia della ragazza scomparsa oggi. In questo momento di dolore esprimo tutto il mio affetto e la mia vicinanza ai familiari di Camilla”. L’Agenzia ligure per la sanità ha sospeso il lotto AstraZeneca con cui era stata vaccinata la ragazza. Con lo stesso lotto era stata vaccinata una donna di 34 anni di Alassio che aveva avuto un forte mal di testa e visitata al san Martino è risultata avere poche piastrine ed è stata ricoverata. Sono 81 in Liguria i flaconi sospesi in via cautelativa.