Camorra, la resa del boss: si pente Salvatore Giuliano, l’assassino di Annalisa Durante

Camorra, la resa del boss: si pente Salvatore Giuliano, l’assassino di Annalisa Durante

Considerato nuovo leader dell’omonimo clan, era stato nuovamente arrestato a marzo


NAPOLI – Salvatore Giuliano si è pentito ed è diventato ufficialmente un nuovo collaboratore di giustizia. O Russ, come viene soprannominato dalle parti di Forcella, è l’assassino di Annalisa Durante, ed ora ha deciso di parlare con il magistrato della Dda che indaga sulle nuove leve criminali nel quartiere.

Da oggi, 6 mesi di tempo per aiutare i magistrati nelle indagini e per dimostrare la bontà di questo pentimento che, solo un mese fa, sembrava davvero lontano.

Era il 14 marzo scorso quando, uscito da pochissimo di galera, era stato di nuovo arrestato per estorsione insieme con altre tre complici con i quali chiedeva il pizzo agli abitanti extracomunitari del quartiere. Una donna, però, decise di denunciare tutto facendoli arrestare.

Ora, per lui, forse, una nuova vita, lontana, fisicamente e non solo, dalla sua famiglia, gran parte della quale, come era lecito attendersi, ha preso le distanze da questa sua decisione.